«Perché, seguendo la tradizione dei giullari medioevali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi.» 

Motivazione del Premio Nobel per la letteratura 1997


 

 Nel 1966 Dario Fo curò la regia e la messa in scena del "Ci ragiono e canto", uno degli spettacoli più importanti del Nuovo Canzoniere Italiano, su materiale di ricerca di Franco Coggiola e Cesare Bermani, con la collaborazione musicale di Giovanna Marini e la partecipazione, tra gli altri, di Ivan Della Mea, Paolo Ciarchi, Caterina Bueno, Giovanna Daffini, Rosa Balistreri, il gruppo Padano di Piadena e il Coro del Galletto di Gallura. Più volte riportato in teatro da Fo con la successiva collaborazione di altri artisti come Enzo Del Re, Ciccio Busacca e Antonio Infantino è diventato uno spettacolo cult per la musica e il teatro italiano e una tappa fondamentale nello sviluppo dell'attività culturale e artistica di Dario Fo.
La genialità irriverente di Fo contribuì a fare di "Ci ragiono e canto" un acceso momento di dibattito e di confronto sulle modalità di riproposta e di reinterpretazione della musica popolare, le sue scelte stilistiche improntate sulla gestualità e sui movimenti in scena degli attori e su una selezione e un riuso dei brani per evidenziare tutta la carica alternativa ed eversiva della cultura popolare restano ancora oggi un modello su cui poter lavorare.

Dal sito dell’Istituto Ernesto de Martino www.iedem.it 

Dario Fo è stato da sempre vicino alla cultura popolare da cui ha attinto e si è ispirato per i suoi numerosi spettacoli.

Ha portato sul palcoscenico e fatto conoscere al grande pubblico artisti popolari di grande bravura e tra questi ricordiamo i cantastorie Ciccio Busacca, Rosa Balisteri ed Enzo del Re.

Per onorarne la memoria pubblichiamo alcuni spezzoni tratti dalla presentazione del libro di Tito Saffioti Gli Occhi della follia. Giullari e buffoni di corte nella storia e nell’arte fatta il 12 gennaio 2010 alla Spazio Tadini di Milano. In quell'occasione Dario Fo ha raccontato a ruota libera di giullari, di linguaggi e ritmi dello spettacolo di piazza e dei suoi inizi come attore. Una lezione di vita fuori dal comune come del resto è stata tutta la sua esistenza.

DARIO FO 001.avi
File video 68.7 MB
DARIO FO 002.m4v
File audio/video MP4 92.9 MB
DARIO FO 003.m4v
File audio/video MP4 72.1 MB

DARIO FO 004.avi
File video 64.2 MB
DARO FO 005.m4v
File audio/video MP4 88.3 MB

Sabato 15 ottobre 2016 a Milano in piazza Duomo l'ultimo saluto a Dario Fo, al termine delle cerimonia laica la Banda degli Ottoni a scoppio suona e canta L'Internazionale 

FUNERALI DARIO FO 15.10.2016.avi
File video 51.7 MB