Il 25 luglio 2014 si è inaugurata presso l'ex refettorio della Abazia si Dan Colombano a Bobbio (PC) la mostra di strumenti musicali costruiti da Ettore "Bani" Losini. Dopo il saluto del sindaco di Bobbio, Bani e Marion Reinhard hanno fatto sentire i suoni degli strumenti in mostra.

Ettore Losini   è nato a Degara di Bobbio il 28 marzo 1951, il soprannome di Bani cioè Colombano deriva dal nome del padre.

Bani cotruttore di pifferi lo è diventato per necessità: quando negli anni Settanta cominciava a suobnare gli strumenti scarseggiavano non essendoci più costruttori attivi. E cosi ogni suonatore o amatore si teneva ben stretti i pezzi che aveva. Bani prese come riferimento naruralmente i pifferi esistenti: quelli di Cicagna, quelli di Ozzola e i pochi rimasti di Cantalupo. Ma i pifferi del Grixu di Cicagna erano i più adatti allo scopo essendo già intonati per suonare con la fisarmonica. Avevano ache un aspetto da strumento nobile grazie al  nero della canna di ebano. Bani si recò sia a Cicagna che a Ozzola nei luoghi dove avevano operato i precedenti costruttori. La vedova del Grixu. che era molto più giovane del defunto marito, abitava ora in un paese vicino a Cicagna, Favale di Malvaro,: inizialmente diffidente si convisìnse alla fine a mostrare a Bani il laboratorio del Grixu.

Uno strumento fondamentale per la lavorazione è l'alesatore con la quale s crea la cavità della canna Fu un mugnaio, che lo usava per le ruote dei cari, a insegnare a Bani a farselo. Altro componente chiave, come è noto, sono le ance: a insegnargli i questo caso fu il figlio di un costruttore di Ozzola"u' Sartù", Francesco Strombellini" Cicon", che delle abilità del padre conservava ancora sia il mestiere del sarto che la costruzione  delle ance

Il primo piffero un po' per fortuna in po' per la grande manualità d Bani riuscì bene. Da allora ha costruito decine e decine di pifferi, perfezionando l'arte sia attraverso la propria esperienza che con i contatti con altri suonatori europei, diventanto il costruttore di riferimento sul territorio  delle Quattro Province.

Non soddisfato ancora Bani si è fatto prendere dalla magia dei costruttori antichi e relativi strumenti della musica colta, come ad esempio oboi, clarinetti e fagotti dell'epoga barocca e classica.

Dopo aver girato vari  musei in Europa  per vedere e misurare gli strumenti originali e dall'altra parte sempre in dialogo con importanti suonatori di questo genere musicale, ne ha cominciato la costruzione.

I progetti per il futuro sono ancora tanti, gli strumenti da fare molti.

 

BOBBIO (PC) 25 LUGLIO 2014 inaugurazione MOSTRA STRUMENTI MUSICALI
MOSTRA BANI.m4v.mp4
File audio/video MP4 53.2 MB

FOTO E VIDEO NEL LABORATORIO DI BANI

DEGARA DI BOBBIO (PC) LABORATORIO ETTORE "BANI" LOSINI
In attesa dell'apertura della Mostra ... Bani nel suo laboratorio prova e presenta alcuni strumenti che saranno esposti....
laboratorio bani.m4v.mp4
File audio/video MP4 63.3 MB